fbpx
Seguici sui nostri canali social

Hai un Apple? Occhio alla nuova Truffa dell’sms!

iPhone RUBATO Occhio alla truffa
Indice dei contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents
    Hai un Apple? Occhio alla nuova Truffa dell'sms!

    Prima il danno poi la beffa: ecco come ti rubano il dispositivo Apple e poi l’account iCloud


    Hai un Apple? Occhio alla nuova Truffa dell'sms!

    Ti hanno rubato l’iPhone? ecco cosa non devi assolutamente fare

    Se hanno appena rubato il tuo dispositivo Apple, è comprensibile e lecito che tu sia nel panico e voglia fare tutto il possibile per recuperarlo. Ma è proprio questo stato di agitazione che i tuoi aguzzini vogliono sfruttare per fregarti una seconda volta. In che modo? Ora ci arriviamo.

    Innanzitutto bevi un bicchiere d’acqua, calmati, siediti al tuo pc e procedi in questa maniera:

    • Collegati a Find assicurandoti di usare il sito ufficiale.
    • Esegui l’accesso e clicca su tutti i dispositivi,
    • Seleziona il dispositivo che desideri individuare,
    • Se il dispositivo risulta offline, vedrai comunque la sua ultima posizione nota,
    • Fai suonare il dispositivo (potrebbe essere accidentalmente vicino a te),
    • Fai apparire un messaggio sullo schermo (sperando nel buon cuore di chi l’ha trovato),
    • Abilita il blocco attivazione.

    Se nessuno ti ricontatta, ricordati di non andare COMUNQUE nel panico.

    Vai in caserma e denuncia lo smarrimento o il furto e comunica ai carabinieri l’indirizzo dell’ultima posizione nota. Non siamo in CSI, ma qualche indagine la fanno comunque.
    Con la denuncia dei carabinieri, contatta la Apple e richiedi il blocco IMEI. Ora sii paziente, nonostante senti di aver perso le speranze e la rabbia monta dentro di te.


    Perché? a questo punto arriva la truffa beffarda

    Senti un trillo ed una notifica attira la tua attenzione. Apple c’è scritto. Il Mittente pare sia proprio Apple (FALSO). Preso dall’agitazione, aprirai la notifica e leggerai quel testo: Caro cliente, il tuo iPhone è stato ritrovato. Controlla la posizione online corrente https://sitoovviamentefarlocco.blabla Supporto Apple
    Un dubbio ti consentirà di indugiare qualche secondo ma alla fine cliccherai su quel link, purtroppo lo farai. NO. Aspetta!

    Hai un Apple? Occhio alla nuova Truffa dell'sms!

    In cosa consiste la truffa?

    Nulla di più semplice e scontato. Un comunissimo sito clone del vero sito Find di iCloud che ti chiederà di inserire i tuoi dati di accesso. Una volta inseriti, quei dati, finiranno nelle mani di un sudaticcio hacker straniero che scollegherà, in 20 secondi, quel dispositivo dal tuo account.

    Si perché, anche se hai richiesto il blocco IMEI, i dispositivi Apple continueranno ad inviare la loro posizione ad iCloud ogni volta che ne avranno la possibilità. Per questo non devi farti prendere dalla voglia di cliccare su siti fake.


    Ma cosa se ne fanno di un telefono con l’IMEI bloccato?

    Lo vendono all’estero. Hai capito bene. Il blocco IMEI è valido solo nello stato in cui viene effettuato.

    Per questo, ciò che ti consiglio di fare è di mantenere il sangue freddo e rendere, perlomeno, più complicata l’operazione illecita ai tuoi *** ******* ***** di ***** e ***** di *******.


    Se questo articolo ti è stato utile, supportaci unendoti ai nostri social ❤️

    Hai un Apple? Occhio alla nuova Truffa dell'sms!

    Articoli correlati

    Ti è piaciuto questo articolo?

    Condividi su telegram
    Condividi
    Condividi su whatsapp
    Condividi
    Condividi su facebook
    Condividi
    Condividi su twitter
    Condividi

    Cosa ne pensi a riguardo?

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    LE MIGLIORI
    OFFERTE ONLINE

    Le Migliori Offerte Online
    Sei già nel nostro canale Telegram di offerte?
    (Siamo già in più di 100.000)
    Condividi su telegram
    Condividi su whatsapp
    Condividi su twitter
    Condividi su facebook
    Le Migliori Offerte Online
    Sei già nel nostro canale Telegram di offerte?
    (Siamo già in più di 100.000)